Lettere della Guerra dall'epistolario di famiglia

Dal 25 luglio 1943 alla liberazione, lettere di civili e militari

a cura di Federico Adamoli



17/05/1944, ten. Umberto Giannattasio, Posta Militare

      17.5.44
      
      Carissimo Adamoli,
      ho ricevuto oggi il tuo gradito biglietto. Mi ha fatto molto piacere leggere le tue riflessioni sul periodo trascorso insieme e con la tua stessa spontaneitÓ fatto assicurazioni che la tua compagnia mi Ŕ stata oltremodo gradita... Anch'io devo rimpiangere Roma (?) per questioni di ambiente e di libertÓ.
      La mia posizione non Ŕ cambiata ed attendo sempre ansiosamente, ma nello stesso tempo senza speranza, la definizione di essa.
      Fammi sapere qualche cosa sulla pratica sanitaria che dovevi istruire fino da Penne e che il trasferimento ti ha fatto differire.
      Con l'augurio di leggere tue buone nuove e di rivederti presto, ti saluto affettuosamente.
      tuo Giannattasio
      
      Feldpost
      An Tenente Giovanni Adamoli
      Feldpost n. 83477A
      
      Absender Ten. Umberto Giannattasio
      Feldpost n. 87137 A