Contatti dal mondo

(clicca qui per elencare i messaggi dalla data più vecchia)



[2015 - gennaio - Alessandra Baschi Adamoli da Curitiba-Paraná (Brasile)]

Bom dia, estive olhando seu site sobre a família Adamoli, aliás você está de parabéns, o site é muito bom.
Porém venho através deste ver se você consegue me ajudar com informações a cerca de meus antepassados.
Eu sou Alessandra Baschi Adamoli, moro em Curitiba -Paraná, no Brasil, mas nasci em Pelotas - RS - Brasil, minha família é de lá.
Sou filha de Silvestre Mielke Adamoli e Maria de Fátima Aldrighi Baschi, tenho e irmãos: Arcélio Baschi Adamoli e Graciela Baschi Adamoli.
Meus avós: Vespaziano Maagh Adamoli e Nilza Mielke
Meus Bisavós: Simão Adamoli(veio da Itália jovem com seus pais)
Meus Tataravós: Angelo Adamoli e Amilia Rosa Brunelli Meneghatti(vieram da Itália)
Gostaria de saber de quem Angelo Adamoli era filho, tinha irmãos?
Sei que eram de Verona na Itália.

(si riportano in italiano le informazioni salienti sulle persone):
Sono Alessandra Baschi Adamoli, vivo a Curitiba - Paraná in Brasile, ma sono nata in Pelotas - RS - Brasile, la mia famiglia è di lì.
Sono la figlia di Silvestre Mielke Adamoli e Maria de Fátima Aldrighi Baschi, ho fratelli: Arcelio Baschi Adamoli e Graciela Baschi Adamoli.
I miei nonni: Vespaziano Maagh Adamoli e Nilza Mielke
I miei bisnonni: Simon Adamoli (provenienti dall'Italia, con i giovani genitori)
I miei bisnonni: Angelo Adamoli e Amilia Rosa Brunelli Meneghatti (provenienti dall'Italia)
Mi chiedo chi era il figlio Angelo Adamoli, aveva fratelli?
So che erano da Verona in Italia.



[2012 - maggio - Arduino Adamolli da Trieste]

Il nostro cognome è ADAMOLLI e non ADAMOLI ma nelle storie di famiglia che si sono tramandate nel tempo, un paio mi hanno dato da pensare ad alcune analogie che si possono riscontrare: la prima che l'origine del nostro cognome è lombardo e più o meno precisamente della Val Sassina - perlomeno questo è quello che ho saputo, la seconda che tra i nostri avi trova posto anche un cardinale del quale però non so il nome. Inoltre sempre pe relata repere mio nonno che nel vetennio ha cambiato cognome, ha scelto di averlo con due "elle" e non con una. La nostra famiglia vive a Trieste praticamente da sempre e da quello che so annovera fra gli antenati anche un capitano dei garibaldini che di nome fa Giuseppe, che è sepolto a Trieste. Chissà forse scavando nel passato potrebbe venir fuori che le origini sono le stesse.


[2011 - dicembre - Paola Spazzali dalla Lombardia]

Gentile signor Adamoli, mi ha fatto piacere ritrovare nel Suo sito un mio parente. Mio nonno materno era fratello di quel Carlo Adamoli di cui ha scritto il conte Piola Caselli e le cui imprese mi sono state spesso raccontate. Molto tempo fa avevo condotto delle ricerche, parlando con i parenti più anziani, guardando alcune carte e andando alla tomba di famiglia nel cimitero di Bellano e quindi posso aggiungere qualche informazione per collegare Carlo e suo padre Francesco alle famiglie citate nei registri parrocchiali.:

Francesco (nato l'1.11.1848, morto il 22.8.1930) aveva sposato nel 1886 Matilde Regalini (5.6.1868-3.3.1942).
Ebbero 13 figli, di cui 4 morti in tenera età. Gli altri erano:
Antonio (1887-1970)
Giuseppe (1888-1969)
Maria (1890-1966)
Emilia (1891-1972)
Riccardo (1892-1942)
Luigi (1893-1953)
Carlo (di cui nell'articolo)
Margherita (morta nel 1978)
Piero (1906-1977)

Francesco era figlio di Antonio Adamoli (che figura nell'elenco parrocchiale da Lei pubblicato come battezzato il 7.4.1872, secondo i miei dati era nato il 22.5.1820, morto il 15.2.1884) e di Emilia Aureggi (18.2.1821-5.7.1900).
Antonio ed Emilia ebbero, dopo Francesco, tre figli: Marianna (1855-1940), Luigi (sacerdote, 1858-1922), Giuseppa Antonia.

Antonio Adamoli era figlio di Martino Antonio (1767-1864) e di Marianna Girelli di Vendrogno.
I loro figli figurano nell'elenco da Lei pubblicato sul sito. Pietro fu missionario, Giuseppe parroco di Casargo, Margarita morì nubile nel 1890, Bartolomeo sposò Giovanna Dozio ed ebbe 6 figli (Pietro, Venturina, Adelaide, Emilia, Paola, Giuseppe).

Martino Antonio era figlio di Pietro e di Margarita Pasquini.
Pietro e Margarita ebbero prima di lui tre figli: Carlo (sposato a Giulia Rusconi, ebbero Pietro, Carlo, Franco, Giulia), Margarita (sposata a Giovanni Piatti di Indovero), Bartolomeo (parroco a Indovero per 50 anni, morto il 22.2.1847).

Pietro era figlio di Carlo Giuseppe, che morì in giovane età. E' stato interessante leggere la tesi di laurea del mio bisnonno. So che successivamente scrisse anche un libro sulla Sacra Famiglia. Se ne trovo una copia Le mando la scansione della copertina. Cordiali saluti. Paola Spazzali


[2011 - novembre - Nicoletta Adamoli dal Veneto]

Ciao mi chiamo Nicoletta, sono originaria di Lugagnano in provincia di Verona. Mio nonno è nato a Fosse in provincia di Verona nel 1919 circa. Si è recato in California per la mungitura delle mucche insieme ad altri 3 fratelli: Candido che è ritornato in Italia e gli altri 2 sono rimasti in California. Una sorella si è trasferita in Australia. Mio papà Michele, nato sempre dove io risiedo, è morto nel 2008. Nella nostra zona sono rimasti 3 fratelli di mio nonno: Emilio, Candido e Luigi. Appena posso vi mando le foto. Ciao.


[2011 - luglio - Marina Volmir dal Brasile]

Oi meu nome é Volmir Marina Moro no Brasil estava eu a procura dos meus ancestrais quando achei uma lista de navio onde consta o sobrenome Adamoli caso alguem interesar eles eram de Verona Simão e Angelo e Rosa pelo que entendi ele era filho de Simone. Abrç aadoro esse assunte de ancestrais. Volmir Marina


[2011 - giugno - Andrea Caporossi da Parma]

Egregia fam. Adamoli, mi permetto... Mi chiamo Andrea Caporossi vivo a Parma anche se nativo sono di Teramo... Non sò se si sà... ma a Teramo c' è una via dove son cresciuto che si chiama GELASIO ADAMOLI (partigiano sindaco di Genova). Noi giovani del quartiere ne andiamo fieri. E' un quartiere popolare... un pò disgraziato ma gente semplice. La mia gioia la scorsa estate, aver ospitato un genovese in Abruzzo che vende il pesce a Parma... in una breve vacanza con le rispettive famiglie e mi dice di aver giocato con il figlio di Gelasio a calcio (forse un nipote?)... e dopo alcuni giorni mi dice "sembra di stare a Genova"... Con grande stima verso la figura del Sign. Gelasio Adamoli e la memoria da noi difesa. Andrea Caporossi.


[2011 - gennaio - Arcélio Baschi Adamoli da Pelotas-RS, Brasile]

Ola. Meu nome é Arcélio Baschi Adamoli, nasci em Pelotas-RS, Brasil, curioso sobre a origem da minha familia, conversei com meu avó Vespaziano Adamoli, que tem atualmente 97 anos de idade, conforme contou meu avó, seu pai era (Simão Adamoli) irmão de Fortunato Adamoli, seus pais eram Angelo Adamoli e Rosa Amilia Brunelli Menegatti, sou tataraneto de Angelo Adamoli imigrante que veio da Italia para o Brasil, escrevo para saber mais sobre a familia Adamoli. Abraço. Arcélio Adamoli


[2009 - dicembre - Giuseppina Adamoli]

Ottimo lavoro!!!! Nonno Zaccheo (1903) e Denti Maria hanno avuto 6 figli: Piero (1930), Angelo (1932-morto a 7 mesi), Dina e Angelo gemelli (1934), Angelo (morto 2000?), Bianca (1942), Rosella (19..), Martino (1950). ((Piero 5 figli: Claudio Giusy Graziella Nazzaro Angelo)..((Bianca 2 figli: Nanda Adelmo )) .. ((Dina 2 figli: Rosalba Marcellino )) .. ((Angelo 1 figlia: Daniela)) .. ((Rosella 4 figli: Amerigo Rita Maurizio Pietro))


[2009 - agosto - Maria Dalva Adamoli Thurow]

Moramos no Brasil, no Rio Grande do Sul. Meu pai è Claudemiro Adamoli, filho de Fortunato Adamoli, da cidade de Pelotas.


[2009 - gennaio - Guillermo Javier Adamoli dall'Argentina]

Mi nombre es Guillermo Adamoli, soy de Argentina, y Mi abuelo, Eugenio Adamoli, nació en Vendrogno, Provincia de Lecco, creo que cerca del año 1885. Se vino a la Argentina a principios del 1900 con 2 de sus hermanos, y aqui tuvo 13 hijos. Los Adamoli en Argentina somos muchos y me gustaria saber mas acerca de nuestra familia. Yo estuve en Italia en 2006 y fuí a Vendrogno, sobre la ciudad de Bellano, frente al lago di Como, y la casa donde nació mi abuelo aún existe. Alli vivió mi Tío Lino Adamoli, hasta que enfermó y luego lo llevaron a Milan. Me gustaría contactarme con vos. Tengo un sobrino que se llama Federico Adamoli. Saludos, Guillermo Adamoli.


[2009 - gennaio - Carlos Antonio Adamoli da Tandil, Argentina]

Soy Carlos Antonio Adamoli de 64 años. Vivo en Tandil, Argentina. Busco a mi abuelo que nació en diciembre de 1875 llamado CARLO ADAMOLI. Creemos que nació en esa zona porque se casó con Teresa Maroni nacida en Primaluna, Si Ud. puede orientarme para hallar el lugar exacto de nacimiento, se lo agradeceré infinitamente. Carlos Antonio Adamoli


[2008 - dicembre - Robert Harris Adamoli dalla California, USA]

Hello. I am 48 years old and was born to Romana Italia Adamoli in 1960 in California USA and was given away at birth. Despite looking, I have not been able to find my mother or my family all these years. What I know is my mother was born in Esino Lario Italy on July 25, 1939 and was the youngest of 8 children. My grandfather who worked as a baker was 68 (in 1949) when he moved with my grandmother, my 10 year old mother and possibly some older sisters and brothers to California USA. I have 3 uncles that would have been (ages 38, 31, 28) and 4 aunts (37, 29, 19 and 17) when they moved in 1949. Most likely some of them did not leave with my grandparents to the USA. Possibly you or someone you know might remember my Adamoli family. I've been looking for years with no luck so far. I am very proud of my Italian heritage and tradition and am certain that I am related to you and others of the family. Sincerely, Robert Harris Adamoli.


[2008 - dicembre - Beatriz Adamoli dall'Argentina]

Es poco lo que puedo contarte, mi abuelo se llamaba Antonio Marino, se casó con mi abuela Elisa Jaime y tuvieron 6 hijos, Antonio, Alfonso, mi padre, Amalia, Jorge, Maria Elena y MIguel, hoy solo vive una Maria Elena. No conozco acerca de la familia de mi abuelo, ya que el falleció cuando yo tenia cuatro años y estaba divorciado de mi abuela. Y distanciado de sus hijos. Me gustaria saber cual es la ciudad de origen y cuandtos Adamoli vinieron a America, si tu sabes algo mas. Un abrazo de Adamoli a Adamoli.


[2008 - dicembre - Carlos Antonio Adamoli da Tandil, Argentina]

Soy nacido en Tandil, Argentina, en 1943. Mi padre Carlos Adamoli, nacido en Argentina fue hijo de Carlo Adamoli y Teresa Maroni. Estoy buscando el lugar de nacimiento de mi abuelo y si hay algún sobreviviente de esa rama. Por favor, si alguien sabe algo, avísenme. Gracias


[2008 - ottobre - Sonia Adamoli, Italia]

Caro signor Federico sono sempre andata a cercare l'albero genealogico della nostra famiglia, sono orgogliosa e ti faccio i miei complimenti per quello che hai fatto. Lo stemma lo possiedo anche io. Anche se di mio nonno Giuseppe e mio padre Bruno mia zia Caterina non ho trovato niente e mi dispiace. Mio padre è nato a Esino e vive lì dal 1928 l'anno in cui è nato. Io sono figlia di Adamoli Bruno di Esino Lario figlio di Adamoli Giuseppe nato a Esino figlio di Adamoli Giuseppe nato a Narro. Mi farò scrivere tutte le notizie da mio padre! Sonia Adamoli



[2008 - maggio - Gerson Adamoli da Guarulhos, SP, Brasile]

Encontrei voces aqui e creio que devemos ter algum parentesco, sou de Guarulhos-SP- Brasil, esposa Solange Turgante Adamoli (40) e meus filhos de chamam Giulliana Adamoli (14), Sabrina Adamoli (8) e Giovanni Adamoli (6).



[2008 - marzo - Claudio Luiz Adamoli dal Brasile]

Piratini la prima capital farroupilha Rio Grande do sul Brasile, sou bisneto de Angelo Adamoli que casou-se com Rosa Amilia Brunelli Menegatti, esta morava em um convento eo mesmo apss o casamento imigrou para brasile com seu irmau cujo o mesmo foi para Santo Angelo e perdeu contato Angelo teve 2 filhos cujos nomes sco Simco Adamoli e Fortunato Adamoli,sou neto de Simco Adamoli gostaria de manter contato comos parentes em italia pois desejo saber mais sobre a familia Adamoli. Eespero contato um abrago.



[2008 - marzo - Massimo Adamoli da Verona]

Mi chiamo Massimo Adamoli e sono di Verona, dove sono nato nel 1967. Ieri ho trovato il tuo sito e mi sono emozionato nel vedere tanti Adamoli sparsi per il mondo. In effetti mio nonno Candido (1897-1978), che aveva 8 fratelli, è nato proprio a poche centinaia di metri da quella località; da ragazzo ha lavorato per ben 18 anni negli Stati Uniti, poi è tornato, ma alcuni dei suoi fratelli son rimasti là e altri in Australia. Con alcuni manteniamo tuttora contatti. Mio nonno è nato a Fosse di S. Anna D'Alfaedo, proprio a poche centinaia di metri dalla contrada Adamoli o come si dice quì da noi Damri, alle pendici del Monte Baldo. Vedo che Teramo è invasa di Adamoli; incredibilmente il destino più di vent'anni fa mi ha portato proprio in quella bellissima cittadina a svolgere parte del servizio militare (C.A.R.) nel BATTAGLIONE ALPINI L'AQUILA. Un saluto a tutta la stirpe!



[2007 - febbraio - Santo Schillaci dalla Sicilia]

Dopo 45 anni ho trovato la mia stirpe, credo che anche io faccio parte degli Aadamoli, casato siciliano. Sono siciliano, della famiglia Schillaci, e mio padre, che morì presto, mi disse che provenivo da una nobile famiglia. Adesso anche io sono interessato a sapere dei miei avi. Grazie



[2008 - gennaio - Stephanie Martino DiBelardino dagli Stati Uniti]

Your website is overwhelming with the amount of knowledge that it provides! My grandmother, Doralisa Adamoli, born in the late 19thC in Teramo, eloped from Teramo to marry my grandfather, Alessio di Orazio. On their arrival in the US, and their passage through Ellis Island, my grandfather's name was changed to Giuseppe Lipoli!!! This was a function of his inability to read or write, his reluctance to admit it, and his reluctance to depend on his wife (who could read and write!) to answer questions. My grandparents struggled like many new immigrants. In 1919, when my mother was 7 and her older sister, Ida, was 9, Ida was sent back to Italy to sepnd time with her maternal grandparents (Adamoli's in the hardware business, I think) and her maternal aunt, married but childless. Although she was sent back to Italy with a promise that she would be returned after a few years of good Teramo air (she had suffered from a childhood disease -- perhaps Scarlet fever, she never was returned -- and, in fact, when she was in her 20's, she was married in an arranged marriage with a distant cousin, Alfredo Adamoli, who had been born in South America (possibly Brazil). They had 3 children: Giussepina and Rosita, both born in the early 1940's, and Carlo, probably born in the early to mid 1950's. I have lost contact with these cousins, but certainly would appreciate any information you might have, and based on what I have shared with you, so you think the Alfred Adamoli (d. 1995) is the Alfred Adamoli that was married to my maternal aunt, Zia Ida? I met her for the first time in 1972 and saw her only a few times since then. Mille, mille, grazie!!!



[2007 - ottobre - Davide Adamoli da Arese (MI)]

Ciao, sono Davide ho 25 anni e vivo ad Arese (MI). Mio padre (Gianluigi) è però originario di Vedano Olona (VA), così come mio nonno (Pierino). Per ora non conosco molto di più ma spero di poterti fornire presto altre informazioni. Comunque complimenti per il sito, è davvero lodevole il tuo attaccamento alle radici e alla storia del nostro cognome. Bravo, continua così!



[2007 - ottobre - Pio Mazzoni da Castellalto (Teramo)]

Ciao Federico, vivo a Petriccione, una frazione di Castellalto, lavoro, sono sposato ed ho 2 figli, Marco e Paolo. Sono figlio di Angelo Mazzoni, figlio di Pio Mazzoni (marito di Maria Carolina Adamoli), figlio di Angelandrea Mazzoni di Notaresco. Saluti da Pio Mazzoni.



[2007 - settembre - Marisa Adamoli da Teramo]

Caro Federico
Sono Marisa Adamoli in Modesti, nata a Teramo nel 1952 dove risiedo; ho un fratello Leo nato anch’egli a Teramo nel 1948 dove risiede.
Siamo figli di Dalmazio, nato a Teramo il 19/12/1920, figlio di Giacinto (1879 - 1951) figlio di Luigi (1847 - 1916), figlio di Giuseppe Maria.
Devo complimentarmi per l’immane lavoro che hai svolto e del quale possiamo usufruire tutti noi Adamoli.
Conoscevo tuo padre e fu proprio lui, nei primi anni 70’, quando ero universitaria a L’Aquila, a raccontarmi come da quella Provincia provenisse la nostra stirpe.
Non avrei mai immaginato che diversi anni dopo, quel ragazzino dai capelli rossi, che avevo conosciuto insieme al fratellino Gelasio, potesse continuare il nobile lavoro di ricerca delle proprie origini intrapreso dal papà e dallo zio Umberto.
Il sito degli Adamoli l’ho trovato davvero molto interessante ed ha suscitato in me molta emozione tanto che, insieme a mio marito nei giorni scorsi, ci siamo recati a Tempera per visitare quei luoghi lungo il fiume Vera (la vecchia rameria, il mulino e la cartiera) dove giunse il nostro capostipite Giuseppe Maria.
Vorrei permettermi di fare alcune rettifiche ed integrazioni riguardanti l’anagrafica dei figli di Luigi Adamoli (1847-1916) coniugato a Maria Grazia Falconi:
Emidio Adamoli nato a Frondarola il 1874 e morto a Villa Cavuccio il 28/05/1904
Maria Adamoli nata a Frondarola il 1875
Giacinto Adamoli nato a Frondarola il 27/12/1879 e morto a Teramo il 25/06/1951 (mio nonno)
Doralice Adamoli nata a Frondarola il 20/11/1884
Alfonso Adamoli nato a Frondarola e morto a Villa Cavuccio il 05/03/1892
Maria Luisa (Luigia) Adamoli nata a Frondarola il 23/04/1890 e morta a Villa Cavuccio il 09/05/1893



[2007 - settembre - Antonello Adamoli da Trento]

Ti invio l’albero genealogico che ho completato nel 2004 e che tengo aggiornato, grazie anche alle informazioni genealogiche che mi ha fornito Bruno Castelletti, già Presidente della Provincia di Verona e Presidente dell’Ente Autonomo per le Fiere di Verona, con il quale, abbiamo scoperto, di essere “parenti” per due rami di famiglia.
Il ramo della mia famiglia è originario dalla Val Brembana. Non so chi e quando abbiano lasciato la valle, certo è che nel blasonario veronese presso l’Archivio di Stato di Verona ho ritrovato le insegne nobiliari di cavaliere datate al 1619.
E’ uno scudo interzato in fascia, di rosso, d’oro e di azzurro (blu). Nel primo c’è un leone passante, e nel terzo vi sono tre stelle d’argento. Sopra l’elmo di tre quarti c’è la corona di cavaliere, cimata da quattro perle (tre visibili).


Più tardi, forse a seguito di qualche epidemia (il colera del 1780 ?), la famiglia si è trasferita sul Monte Baldo, dove ha dato origine al ramo al quale appartengo.
Mio padre Amedeo, nato a Ferrara di Monte Baldo, nel 1939 è stato inviato in Alto Adige, a S.Leonardo in Passiria (BZ), dove ha conosciuto mia madre, anch’essa veronese, è lì sono nato io, secondogenito, nel 1948.
All’età delle scuole medie ci siamo trasferiti a Trento dove, qualche anno dopo … ho incontrato una splendida ragazza … che è diventata mia moglie.
Il paese "Adamoli", sopra Peri, è l'antica località dove la famiglia di Ferrara Monte Baldo portava le proprie capre a pascolare durante l’estate.
Una medaglia commemorativa appositamente coniata, conservata da mio fratello, ricorda come il trisnonno Giulio sia stato giudice di pace a Ferrara M.Baldo.

    




[2007 - giugno - Antonello Adamoli da Trento, Italia]

L'albero genealogico che ho ricostruito: G. Battista --> Pietro (1786) .... e noi. Il nostro ceppo è originario da Ferrara di Monte Baldo (VR). Dal nonno ... siamo originari dalla Val Brembana, ma con altre insegne nobiliari (leone passante/tre stelle) nobiltà acquisita nel 1615.
Sopra Peri (valle dell'Adige, sponda sinistra - VR) esiste un paese di nome "Adamoli". L'ho visitato. Uno splendido aggregato con una cappelletta "Adamoli". Tutti gli abitanti portano il cognome Adamoli. Ho dovuto esibire la carta d'identità perché nessuno credeva che mi chiamassi così. Era l'antica località dove gli Adamoli di Ferrara M. Baldo portavano le capre a pascolare in estate. Il trisnonno Giulio è stato giudice di pace a Ferrara M. Baldo, e mio fratello conserva la medaglia commemorativa appositamente coniata.
Ciao Antonello



[2007 - febbraio - Marcelo Adamoli da Montevideo, Uruguay]

Hola, soy Marcelo Adamoli de Montevideo Uruguay, es muy grato de mi parte haber conocido esta pagina, ya que nunca pense que existieran tantos Adamoli dispersos por el mundo.
Me gustaria establecer contacto con Patrizia Adamoli de Milan, yq que por casualidad, tras leer su mensaje, el mismo hacia referencia a mi bisabuelo Riccardo Adamoli a quien yo no conoci en vida. Esto llamo mi atencion ya que como bien has escrito el trabajaba de ascensorista en Milan, lugar de su nacimiento, mas precisamente Gorgonzola.
El arribo a Uruguay a comienzos de la decada del 20. Mas tarde se radico en este pais con su familia, esta estaba constituida por Santina Redaelli, su esposa, y su dos hijos Mario y Carla. Mi abuelo Mario Fallecio a los 60 anos, en 1970 y mi tia abuela Carla vive aun en Montevideo, no siendo muy bueno eu estado de salud por su edad avanzata, ella es la unica Adamoli nacida en Italia con vida, perteneciente a esta familia.
Patrizia, hay mucho mas para contar, y si te interesa establecer contacto te paso mi mail. Disculpa por no escribir en italiano, ya que lo entiende pero no lo hablo nada bien. Saludos a todos los Adamoli del mundo, ciao.



[2006 - dicembre - Julio Cesar Magdalena da La Romana, Repubblica Dominicana]

Fede te aclaro los nombres de mi familia mi señora es la Dra.nuris de Padua de Magdalena y mis hijos son Gabriel Martin Magdalena De Padua y Angiulina Elisa Magdalena De Padua.
Mandandote saludos y esperando poder contarte todo lo que me acuerdo de la familia.



[2006 - dicembre - Adolfo Enrique Adamoli dall'Argentina]

Querido Federico
Una mezcla de emoción y alegría sentí cuando descubrí este sitio. Te cuento mi historia:
Mi tatarabuelo se llamó Sixto Adamoli nacido en Commo; tuvo 2 matrimonios con el primero tuvo 9 hijos y con el segundo también tuvo 9 hijos. Una de las esposas se llamaba Martina; De la otra, uno de sus nueve hijos se llamó Ángel Adamoli. Éste se casó a su vez con Ángela Botelli. Tuvieron 3 hijos Enrique, Josefa y Luis. Enrique Adàmoli se casó a su vez con Luisa Zúcolli. De esa unión nacieron siete hijos José (el mayor nacido en Italia, Ángel, Enrique, Carlos, María y Humberto en Argentina). Humberto que era el menor nació en 26 de septiembre de 1901. Éste era mi padre ya fallecido en 1974.
Te adjunto el papel de puño y letra de mi primo (hijo de Ángel) ya fallecido en 1996.
Esperando poder ayudarnos a conocer más nuestra gran familia te felicito y mando un fuerte abrazo para vos y otro para los Adamoli.
Adolfo Enrique Adamoli





[2006 - novembre - Riccardo Adamoli da Ascoli Piceno]

Figlio di Giuseppe Adamoli, nipote di Riccardo Adamoli. Vivo da 20 anni ad Ascoli Piceno svolgendo la professione di libero professionista come ingegnere progettista. Saluti



[2006 - ottobre - Claudia Adamoli Marini dallo Stato di Rio Grande do Sul, Brasile]

Sou bisneta de Angelo Adamoli e neta de Simão Adamoli, meu bisavô foi imigrante italiano. Dizem que veio juntamente com um irmão que passou a morar em Santo Angelo cidade do Rio Grande do Sul os mesmos perderam contato. Meu avô teve 17 filhos portanto a familia Adamoli da cidade de Pelotas é enorme. Gostaria de saber mais sobre a história desta familia e no que necessitarem para tanto, disponho-me a ajudar. Abraço de Claudia Adamoli Marini



[2006 - agosto - Pablo Daniel Cairoli da Buenos Aires, Argentina]

Estimado Federico:
Soy Pablo Daniel Cairoli, bisnieto de Allegrezza Adamoli. Con mi padre Daniel Luis Cairoli visitamos tu WEB y quedamos sorprendidos del gran trabajo y esfuerzo realizado. Esperamos que este contacto sea el comienzo de un infinito intercambio de información para nuestra infinita familia.
Te envío un árbol genealógico reducido para que comprendas nuestro grado parenteral. Observá que tu padre Giovanni y mi abuelo Aquiles Cairoli eran primos hermanos !
Un detalle para corregir que encontramos es que Allegrezza y Ciriaco eran hermanos; el padre de ambos era Gelasio Natale.
Estamos juntando más información para colaborar con tu labor.
Un gran abrazo a vos y los tuyos de nuestra parte.
Pablo Daniel Cairoli y familia.





[2006 - agosto - Pietro Adamoli da Bellano (Lecco)]

Davvero un bel sito, sempre più curato. Vivo a Bellano, ma la mia famiglia proviene da Indovero, dove lo zio di mio nonno, Don Luigi Adamoli, era parroco. A presto.



[2006 - luglio - John Richard Adamoli de Losso da Piracicaba, Brasile]

Ola amigo,
meu nome è John Richard Adamoli de Losso
Gostaria de ter contato com os Adamoli ai da Italia.
Meu avo era Emilio Reynaldo Adamoli... italiano de Genova.
Eu nasci em Piracicaba - estado de Sao Paulo - brazil tenho 32 anos e vc s ae??
Abracos



[2006 - giugno - Patrizia Adamoli da Milano]

Al solito, un puro caso ed eccomi finita nella rete degli Adamoli! Che tipologia di Adamoli sono?
Nata a Milano nel '57 figlia di Carlo nato nel 1914 a sua volta figlio di Ettore provenienti dalla zona di Varese. Alcuni parenti (tale Riccardo) trasferiti a Montevideo e purtroppo dopo un pò di tempo e di contatti con mio padre e mia madre dispersi. Ho cercato di rintracciarli ma senza successo. Unica informazione era una ditta di ascensori (dall'omonimo nome) pare che Riccardo in Italia lavorasse come ascensorista...
Per quel che riguarda me se interessano le mie attività sono come si suol dire... a disposizione!
Un saluto. Patrizia Adamoli



[2006 - aprile - Matteo Giannattasio]

Complimenti per il sito! Ben fatto.
Appena ritorno a Giffoni cercherò del materiale su Maria Rosa Giannattasio. Posseggo la stessa foto presente nel sito (Buenos Aires 1910), sicuramente era una cugina del mio bisnonno.
Appena avrò quanche cosa interessante te la spedisco.
Saluti
Matteo Giannattasio



[2006 - marzo - Silvana Mazzoni da Roma]

Salve, sono Silvana Mazzoni, figlia di Maria Carolina Adamoli e Pio Mazzoni. (...) Ho trovato su internet il tuo sito sul Casato Adamoli e per il momento ti dò qualche precisazione sui i miei fratelli:
(...) ANGELANDREA, nato a Teramo 01/01/1931
SILVANA, nata a Teramo 25/04/1933
MARCO, nato a Teramo 20/04/1940.
Ti scrivo anche i 5 figli di zia Argira Adamoli: Guglielmo, Lida, Elena (detta Sofia), Francesco, Pia. Ho trovato anche una foto della famiglia di mio nonno Giuseppe a Buenos Aires. Se ti interessa posso mandarti un'immagine di questa. (...) Silvana Mazzoni



[2006 - febbraio - Lucia Perletti]

Figlia di Giovanna Adamoli, figlia di Attilio Adamoli, figlio di Francesco Adamoli. (...) Siamo stati residenti in Francia per 8 anni ma ora siamo rientrati (...). C'è comunque del sangue francese in famiglia: Attilio Adamoli era infatti sposato ad Elvira Perucca la cui madre era francese, quindi Margherita, Giovanna ed Enrico Adamoli avevano nonna francese. Siamo ora tornati tutti in Italia tranne per Ginevra Adamoli (figlia di Enrico) che è sposata con un americano e risiede li, anche qualcuno dei cugini risiede da anni nella zona di Chicago.
Devo dire che il sito ha suscitato molto l'interessa della mia generazione di cugini Adamoli che tutt'ora ci frequentiamo, la rigrazio per questa bella opportunità che ci ha offerto per conoscerci meglio.
A presto



[2006 - gennaio - Claudio Aldo Adamoli da Melegnano (MI)]

Ti ho scritto che mio nonno Rodolfo è nato nel 1901, in realtà è nato il 17/12/1899 ed è quindi stato arruolato a 17 anni e non a 15 come erroneamente ti ho scritto. Mio bisnonno Pietro(del quale sono riuscito a trovare una vecchia foto) è invece nato a Esino il 12/3/1855 ed è morto sempre a Esino il 27/09/1947. Sono andato sul sito che mi hai mandato ed ho trovato, oltre a Carlo, anche Serafino (uno degli altri fratelli di mio nonno, padre del partigiano Matteo) nato nel 1891 e d emigrato in America nel 1923(morto nel 1957), non sono invece più tanto sicuro che Camillo sia effettivamente figlio di Serafino. L'elenco dei fratelli di mio nonno che ti ho mandato è in ordine casuale, inoltre manca qualche altro fratello, per esempio Matteo che è morto in guerra al Piave (dove c'era anche Rodolfo) il 27/09/1918 (risulta dal monumento ai caduti esistente a Esino Lario) e Giovanni (del quale per il momento non ho notizie.Anche Martino (altro fratello di mio nonno è emigrato negli Stati Uniti). Ciao da Claudio.



[2006 - gennaio - Heidi Adamoli Harting dagli USA]

Hello
It was so nice to hear from you. It is interesting to hear from my ancestors in Italy. Where in Italy are you? South, North??? Well I was in Rome a few years ago and I just loved it. Well yes Roland Adamoli is my father. He was killed in vietnam in August 1965. I was only 9 months old. I have an older sister, her name is Karen. I believe Carl was my grandfather. He may have died shortly after those letter were wrote. I will ask my sister. So please tell me about the Adamoli's are the tall? I am tall, my father was tall. I have no relationship with the Adamolis here, after the death of my father I never met them. I am very interested in any information you have. Please take care and I look forward to hearing from you.
Carl was my fathers brother. He is a photo of my father shortly before he was killed in Vietnam. i also believe that my great grandfather was in the Italian Military and was decorated for bravery.
I will get as much info as possible for you
Heidi Adamoli Harting



[2006 - gennaio - Fabiana Adamoli da Madrid, Spagna]

Dear Sirs,
My name is Fabiana Adamoli. I was born in Montevideo-Uruguay, my mother is Spanish and my father is italian grandson. My great-grandfather was Antonio Adamoli, and he was born in Treménico (Lecco - Lombardia). When he was young he went to work to Montevideo like a lot European emigrants. I am 26 years old and I live in Madrid since 5 years ago, with my parents and my mother family (they are from Segovia-Spain). I know the roots of my maternal family but not so much about my paternal family. I want to thank you for this site in the web. Now I want to know more about Tremenico.
Thank you!
Best regards,



[2006 - gennaio - Claudio Aldo Adamoli da Melegnano (MI)]

(...) Ti preciso alcune cose: Carlo era il più vecchio dei figli di mio bisnonno Pietro, quindi più vecchio anche di mio nonno Rodolfo che ha partecipato comunque (me l'ha raccontato personamente quando ero un ragazzino) sia alla prima che alla seconda guerra mondiale (è stato arruolato a 15 anni ed ha attraversato il Piave, nella seconda guerra ha partecipato alla campagna di Russia), inoltre il figlio di Carlo, che risulta dai racconti fatti a mio padre, che ha partecipato alla guerra in Vietnam pare fosse in aviazione (o comunque è sta impegnato nei bombardamenti via aerea). E' interessante e comunque una strana coincidenza che Rowland risulti essere il sesto figlio di un Carlo Adamoli, a meno che non esista un altro Carlo Adamoli con sei figli (allora era normale averne tanti) ed il sesto sia stato impegnato in Vietnam!! Ti faccio presente che a quei tempi a Esino non c'erano strade asfaltate e per andare da Esino a Narro bastavano comunque circa tre ore a piedi (anche oggi), quindi il fatto che il figlio di Giuseppe (emigrato a Esino nel 1742 e sicuramente mio antenato), Carlo Franco Giuseppe (vedi mio file dell'ultima mail) sia nato a Narro potrebbe essere normalissimo, sicuramente tra Narro e Esino non c'era molta differenza. Io purtroppo al momento non ho tempo di andare a Esino per fare ricerche (potrei sfruttare mio zio Don Pietro che abita a Esino per gli archivi ecclesiastici, mia Zia, conoscenze ed un altro parente che secondo mio padre ha già effettuato tutta la ricerca, lo stesso che ha fatto la pubblicazione di Esino dove compare il Giuseppe del 1742). Comunque ci andro' sicuramente in Agosto e poi ti faro' sapere tutto. Ho chiesto a mio fratello Rodolfo se puo' farti avere qualcosa via informatica dello stemma dipinto da lui.



[2006 - gennaio - Rodolfo Adamoli da Melegnano (MI)]

Mi ha fatto molto piacere il mio insermento nel sito degli ADAMOLI nel mondo e ti ringrazio. Nella e-mail precedente ho omesso di dirti che sono fratello di CLAUDIO che hai gia avuto modo di contattare attraverso internet.
L'origine del nostro casato è di ESINO LARIO, io stesso sono cresciuto a ESINO fino all'età di cinque anni, probabilmente siamo diretti discendenti di quel GIUSEPPE ADAMOLI trasferitosi da NARRO a ESINO nel 1742 (ho trovato riscontro anche in un opuscolo locale). Ho altri due fratelli RENATO e IVANO e abitiamo a MELEGNANO e dintorni, abbiamo ancora il papà VITTORIO GIULIO mentre abbiamo perso di recente la mamma, dopo questa premessa sulle origini (mi ha preso molto) ti posso dire che la mia passione per la pittura è iniziata una decina di anni fa (...)



[2005 - dicembre - Tony Adamoli dal Rhode Island, USA - www.adamoli.com]

Dear Federico,
I looked at your Web site. Very nice. The baptismal register is fascinating.
To correct some history, my great-grandfather was one of nine children, five brothers and four sisters. The five brothers immigrated to the United States around 1915. They settled in California. After a time, two of the brothers returned to Italy, and three remained – including my great-grandfather.
I’m sorry to tell you that my grandfather, who would have been 92, died earlier this year due to complications from surgery. The only one remaining from his generation is his sister, my great-aunt Gina, who is in good health.
I am copying two of my cousins in this email because I think your site may also be of interest to them. Pam Waggit is my second cousin, granddaughter of my great-aunt Alda. She lives in California. Davide is my third cousin, great-grandson of my grandfather’s uncle Luigi. He lives in Italy. Perhaps one of them can find a connection between us.
My wife and I are vacationing in Hawaii at the moment, but I will add a link from www.adamoli.com to your site when I return home. (Davide also has a site at www.adamoli.net.)
Aloha!
Tony



[2005 - dicembre - Rodolfo Adamoli da Melegnano (MI)]

Il tuo sito mi è piaciuto, colgo l'occasione per segnalarti il mio: www.adamolirodolfo.it



[2005 - dicembre - Claudio Aldo Adamoli da Melegnano (MI)]

Sono contento nel vedere che il motto di famiglia è stato messo in prima pagina. Aggiungo che la traduzione esatta in italiano è sicuramente: "si spezza ma non si piega" frase che mio padre ricorda spesso ripetuta da suo nonno Pietro riferendosi al Casato Adamoli del quale il fratello di mio nonno, Zaccheo, dovrebbe ancora avere uno degli originali, ma non mi sarà molto facile rintracciarlo perchè si sono trasferiti in sud Italia, comunque ci proverò



[2005 - dicembre - Claudio Aldo Adamoli da Melegnano (MI)]

Ho letto con entusiasmo tutte le informazioni del sito, sono nato a Bellano (perchè lì era l'ospedale) ma abitavo a Esino Lario (Lecco), paese montano non lontano da Narro, il 27/12/1961, mio padre Vittorio Giulio nato nel 1933 e tuttora vivente è figlio di Rodolfo Adamoli (a sua volta figlio di Pietro) che a ricordo di mio padre gli diceva che la famiglia Adamoli veniva da Narro e che qualche parente era emigrato in Argentina. Tutti i parenti da parte di mio padre sono di Esino, io ora abito a Melegnano (milano)ed ho tre fratelli. Ho ancora la casa paterna (di famiglia) a Esino e ci vado spesso. Mio nonno possedeva uno stemma (un quadro dipinto a mano) con un albero attorno al quale c'era un serpente con una mela in bocca e la scritta in latino: "frangar non flectar", sto cercando di ricostruire il mio albero genealogico, cerchero' di avere ulteriori informazioni da mio padre e dai miei parenti ancora viventi. Probabilmente siamo lontani parenti !!!!



[2005 - novembre - Fabio Adamoli da Milano]

Gentile Federico,
come vedi (mi permetto di darti del tu) dalla mia mail (dell'ufficio) sono un Adamoli, che ha apprezzato molto il sito (trovato casualmente e piacevolmente visitato) e che abita a Milano ma che proviene da Narro (il Luigi di cui si parla, proprietario dell'Albergo Ortello era mio nonno).
Ho stampato il sito e consegnato a mio padre il quale poco avvezzo alle moderne teconogie mi ha chiesto di scriverti questa mail:

'Io sono Plinio, figlio di Luigi proprietario della Trattoria Ortello di Narro dove il prof. Giovanni ed il Colonello Umberto hanno soggiornato nel settembre del 1951; ricordo molto bene (a quel tempo avevo 25 anni) Giovanni ed Umberto; con Giovanni, poi, ebbi una buona corrispondenza come scritto nel sito (non è Elio ma Plinio).
Nel 1952 con mio padre Luigi sono venuto a Teramo ospite di Umberto. Ricordo una bella villa lungo un viale ed un grandioso pranzo con 'spaghetti alla chitarra'. Abbiamo visitato il cimitero trovando molte tombe di Adamoli con molte somiglianze ai miei zii e parenti che vengono ricordati dallo scritto di Giovanni (leggi: Antonio, Fortunato, Margherita, Vincenza, Costantino), mi sono inoltre recato in centro a Teramo dove un Adamoli aveva un grosso e bellissimo negozio ricordo inoltre che sua figlia era studentessa di giurisprudenza a Napoli. Come dicevo prima ebbi corrispondenza epistolare con Giovanni che seppi essere diventato preside del Liceo o Istituto tecnico di Teramo.
Nel 1956 e precisamente l'11 giugno mi sono sposato e ho avuto un telegramma (vedi file) d'auguri da parte del Colonnello Adamoli ed un biglietto (vedi file) con regalo da Gelasio Adamoli che abitava se non vado errato in C.so San Giorgio, (ho avuto occasione di conoscere la famiglia del Sindaco di Genova e ricordo che le figlie si chiamavano Italia e Trieste).
Ora vivo a Sesto San Giovanni in Via Vittorio Veneto 2 con mia moglie Giulia di Indovero (paese ad un Km da Narro)- Ho avuto due figli Elio (1957) e Fabio (1969) e da questo ho due magnifici nipoti Lisa di due anni e mezzo e Oscar di 1 anno, ad oggi probabilmente l'Adamoli.
Detto questo gradirei ricevere vostre notizie.
Con affetto saluto tutti gli Adamoli di Teramo.
Plinio.'



[2005 - novembre - Julian Adamoli da Londra, Inghilterra]

Caro Federico,
Svolgendo delle ricerche su mio nonno, ho trovato il meraviglioso sito che hai redatto sulla nostra famiglia.
Io sono il figlio di Vincenzo Adamoli (n.1933), nipote di Gelasio (n.1907) e pronipote di Vincenzo (n.1880 fratello di tuo bisnonno Federico). Siamo cugini, ma non sono sicuro di quale grado…
Vorrei anzitutto congratularmi con te per il tuo impegno e la tua meticolosa ricerca: prima di capitare su adamoli.org, la conoscenza del mio albero genealogico si fermava appunto a mio bisnonno. Sapevo che originariamente gli Adamoli venivano dall’Altitalia ma non da dove.
Ho letto con grande interesse gli scritti sui nostri antenati che hai raccolto e publicato, e conseguentemente, mi sento arricchito e anche un po` fiero di appartenere ad una stirpe con una storia cosi` varia ed interessante.
Mi ricordo di una volta, da bambino durante gli anni 60, durante una visita a Teramo con mia nonna Giulia, di aver visitato un negozio (credo di giocattoli), dove un distante zio mi regalo` una bella macchinina con cui ho giocato per anni.
(...) Cerchero’ quanto presto di inviarti piu` informazioni su mio nonno Gelasio e, se pensi potrebbero figurare nel tuo sito, faro` delle scansioni di certi suoi documenti (tessera di Senatore della Repubblica etc).
Ti mandero` anche dati su di me, mio fratello ed I miei cugini per completare l’albero genealogico. Ci troviamo on po` da tutte le parti: Regno Unito, Francia, Genova e Zimbawe.
Cordiali saluti,
Julian



[1999 - luglio - Paolo Adamoli da Cosio Valtellino (Sondrio)]

Caro Federico Adamoli,
(...) La mia famiglia è originaria di Narro e tuttora abbiamo una casa in montagna in Valsassina, però a Cremeno. Il nome Federico ricorre nella famiglia, mio nonno si chiamava infatti Federico (come oggi mio nipote) ed era nato a Narro. Dovrei avere una fotografia degli anni '20 di mio nonno Federico, che fu tra i fondatori della Croce Rossa a Lecco, ripreso con mio padre Cesare in occasione dell'acquisto della prima autoambulanza.
Tanti cordiali saluti.
Paolo Adamoli



[1997 - dicembre - Tony Adamoli dal Rhode Island, Stati Uniti]

Dear Federico,
I am delighted to hear from you. Perhaps we are distant cousins. I am 38 years old and married with two children. My grandfather, now 85 years old, come to America as a baby. He grew up in the Dairy business in California. I believe his father -- my great-grandfather - came to America from Italy with his two brothers and their families. My grandfather has three younger sisters. Only one is still living. All of them and their families still live in California. My family moved from California to Texas in 1972. My grandparents and my father still live there.
I now live in the northeast part of the United States in the state of Rhode Island. I work for a big European company, Siemens Nixdorf. I get to Europe three or four time a year, but so far never to Italy. The last time I was in Italy was when I was just a baby, but I would love to visit Italy on one of my trips. Tony




Torna alla videata principale